I cerchi dello Scrambler

Parliamo adesso dei cerchi del Ducati Scrambler.

Come dice un amico, una moto, per fare colpo, deve avere dei bei cerchi ed un bel serbatoio…

I cerchi del mio scrambler erano bruttocci; dopo 37 anni la cromatura era venuta via ed i raggi erano abbastanza mal messi. Quindi, armato dell’apposita chiavina, ho tirato via tutti i raggi: operazione fatta in circa un’ora.

A questo punto si hanno due possibilità: o si prendono due nuovi cerchi dagli Amici dello Scrambler e si pagano circa 55€ l’uno oppure si fanno ricromare i vecchi. Sono sicuro dell’ottima qualità di quelli degli ADS (al momento vendono quelli della Radaelli) ma una cosa che non sopporto è leggere la marca RADAELLI sul cerchio 🙂 quindi mi sono informato per far ricromare i miei. La spesa varia dai 50-60€ agli 80-90€ a cerchio. La ditta “La Cromatura” di Bergamo mi ha detto che mi avrebbe preso orientativamente tra gli 80 ed i 90€ a cerchio… solo che spendere 180€ (più spese di spedizione) per due cerchi che nuovi costano 110€ non me la sono sentita.  Mi sono rivolto ad un artigiano dalle mie parti che mi ha preso 110€. Speriamo che non salti la cromatura tra sei mesi….

Tanto per farsi un pò di pippe mentali i cerchi del mio Scrambler riportano la scritta “PIETRO BERETTA E C – BARANZATE MILANO”.


Altro discorso sono i raggi. Originariamente sia i nipples che i raggi erano della Alpina Raggi: si veda la “A” nella foto a fianco.


L’altro dilemma è: rimetto i raggi zincati e tra 10 anni li cambio oppure metto i raggi in inox e sto tranquillo per tutta la vita (anche se non originali al 100%)?

Purtroppo dagli ADS non si trovano più i raggi in inox, per cui, dopo aver telefonato a mezza italia, quelli della Alpina Raggi mi hanno consigliato di contattare Antonio Ferrario (via Gilera 120, 20043 Arcore (MI) tel. 039-616180). Il sig. Ferrario, persona gentilissima, mi ha spedito i raggi in inox più i nippoli cromati per entrambe le ruote a 100€ (più spese di spedizione). Le misure dei raggi sono: anteriori 3,5mm x 162mm, posteriori 3,5mm x 155mm.

 A questo punto si apre un nuovo mondo: come montare e tirare i raggi…

Ci sono due filosofie: la prima è passare una settimana a studiare la “teoria” e poi una giornata in garage a bestemmiare oppure portare il cerchio ed i raggi a qualcuno di mestiere che per 40€ ti fa il lavoro. Sicuramente il lavoro fatto da voi viene meglio, ma ci vuole parecchio tempo.

Ho optato per questa seconda opzione pagando 40€ un “biciclettaio” che mi ha fatto il lavoro. Questo è il risultato:

    

Unica nota: la campanatura dei cerchi. Mentre il cerchio posteriore è perfettamente centrato rispetto al canale del mozzo, la ruota anteriore no. Praticamente mettendo una riga appoggiata al bordo del cerchio, l’ingranaggio del contakm è “dentro” rispetto al filo esterno del cerchio di 4mm.

Questa è un’altra foto dove si vede meglio la marcatura del cerchio.

cerchio ducati scrambler

By | 2017-06-10T00:35:16+00:00 ottobre 3rd, 2012|Restauro Ducati Scrambler 250 (by Luke)|2 Comments

2 Comments

  1. Massimo 1 febbraio 2016 at 22:16 - Reply

    Ciao, complimenti per i tuo lavoro che sto prendendo ad esempio per il mio restauro.. ti volevo chiedere solo un chiarimento sulla campanatura della ruota anteriore: quando dici “la distanza tra il filo esterno del cerchio e l’ingranaggio del contakm è pari a 4mm.” intendi che l’ingranaggio diciamo “fuoriesce” rispetto al filo esterno del cerchio di 4 mm, ovvero è più in fuori di 4 mm, ho capito bene? Grazie e scusa il disturbo!

    • luke3d 2 febbraio 2016 at 20:53 - Reply

      ciao Massimo,
      è al contrario, ossia il filo esterno dell’ingranaggio sta dentro il filo del cerchio.
      saluti
      luke

Leave A Comment