Distanza elettrodi candela…a quanto devono stare?

AGGIORNATO il 10/02/2012

E’ una minchiata ma di tutti i manuali che ho, non ce n’è uno che sia d’accordo con l’altro per quanto riguarda la distanza degli elettrodi per il Ducati Scrambler, allora:

1) manuale SCR 250 del 1964: distanza 0.5mm

2) Workshop manual di metà anni 60, diciamo 1965: distanza 0.8mm

3) manuale SCR 350 del 1968: distanza 0.5mm

4) manuale SCR 450 del 1970: distanza 0.8mm

5) Revue Moto Technique del 1972: distanza 0.5/0.7mm

6) manuale SCR 250-350-450 del 1974: distanza 1mm!!!

A naso mi pare di capire che con accensione a puntine la distanza può andare da 0.5 a 0.8mm e per accensione elettronica la distanza deve essere 1mm.

Non cito il libro di Clarke che taglia la testa al toro dichiarando che la distanza deve essere 1mm a prescindere dal tipo di accensione.

AGGIORNAMENTO 10/02/2012

Ho trovato su di un libro questa tabella, che conferma quanto dedotto tempo fa, ossia che la distanza tra gli elettrodi dipende dal tipo di accensione (che è anche abbastanza logico).

 

 

 

 

Un pensiero su “Distanza elettrodi candela…a quanto devono stare?

  1. concordo…secondo me la distanza dovrebbe essere 06 sugli impianti a puntine e 0,45 sugli imp.elettronici…meglio avere una bella scintilla lunga che una corta. Di solito quelli a puntine hanno molta scintilla e gli altri quasi non si vede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *